TUTTE LE DICITURE NEL SITO SONO RISERVATE. REGISTRATION MUMER TO THE INSTITUTE IN AMERICA COURSE AND TEACHER IT2002-RI761112-N00001

Parlare con sconosciuti

Parlare con sconosciuti

Le persone che ci sono vicine hanno una loro idea di una situazione in cui ci troviamo e per cui chiedi consiglio (per esempio)…mentre a un estraneo puoi raccontare la tua visione e lui potrà arrivare solo ad una conclusione che tu in realtà hai già formulato, oppure dare una risposta senza gia sapere della tua vita, ma sopratutto senza convenienza o giudizi.
E’ brutto dirlo ma noto spesso che le persone prendono in considerazione solo quello che vogliono…Non lo fanno per cattiveria ma ad esempio per trovare la soluzione ad un problema chiedono spesso consiglio soprattutto per sentirsi confermati che la propria idea non è sbagliata. E quindi parlare con qualcuno che non ne sa nulla è più facile (perchè appunto arriva alla tua stessa conclusione, o diversa dalle altre o dalla tua).
Inoltre qualche volta riesci a sfogarti meglio perchè devi spiegargli tutto, certe cose che con gli amici sottintendi perchè sanno già, una persona estranea non ne è a conoscenza e perciò se vuoi un’opinione devi spiegargli molto di più, questo ci permette di mettere in luce con le nostre parole aspetti che per noi sono importanti, che ci ballonzolano per la testa ma che con gli amici non diciamo perchè reputiamo ovvie. Il sapere anche di non avere giudizi aiuta al confronto, spiegando tutto si entra più in profondità.
Amico in affitto.

2018-09-01T16:02:45+00:00

Ciao! Contattami su whatsapp, ti rispondo il prima possibile.

Contattami con WhatsApp